Capita raramente che un film sia più bello del libro da cui è tratto, ma quando ho saputo che Tim Burton avrebbe realizzato un film sulla trilogia di Miss Peregrine di Ransom Riggs, ho pensato:”speriamo che riesca a rendere il primo capitolo più avvincente di quanto non fosse nel libro!”Devo, infatti, confessare che se non avessi dovuto comprare in blocco i primi due volumi, probabilmente non avrei proseguito la lettura e mi sarei persa una bella saga, perché se il primo volume è lento, un po’ scontato e poco originale, gli altri due sono molto più avvincenti. Se ne deve essere accorto anche il regista, perché ha stravolto il libro, non solo per quanto riguarda i personaggi e i loro poteri, ma anche per la storia: ha reso il film come compiuto, non ha lasciato spazio o dubbi per uno svolgimento futuro, non ha lasciato interrogativi, misteri da comprendere, tutto lascia intendere che non ci sarà un seguito e un po’ mi spiace perche il bello doveva ancora venire.

Se parlo rischio di spoilerare troppo, ma una cosa la devo dire, quindi: SPOILER ALERT! Passi che Miss Peregrine si salvi quasi subito, passi che i poteri non coincidano, ma, cavolo il nonno doveva rimanere morto! Ecco, questo slancio disneyano, non l’ho proprio apprezzato.

Annunci