La colpa è di Ken Shiro: da quando ho visto per la prima volta il discendente della sacra scuola di Okuto uccidere il cattivo di turno facendo semplicemente pressione in punti precisi del corpo, ho iniziato a farmi delle domande. Se azionando alcuni “punti di pressione” si può causare la morte, ce ne saranno altri che se attivati, porteranno alla guarigione. Così ho iniziato a inoltrarmi nel mondo della medicina orientale. Grazie a Ken ho scoperto la digito pressione: plantare, palmare e auricolare. In seguito ho scoperto il potere delle erbe e da grande, anche di quelle legali.
La mia ultima ossessione si chiama arnica, in pomata o granuli che sia. È capace di portare sollievo in caso di dolori articolari o muscolari, anche se secondo bicipiti d’oro, porta sollievo unicamente al farmacista che la vende. Strano perché pure lui era un assiduo spettatore di Ken, anche se a lui più che altro sono rimasti impressi i combattimenti, le esplosioni dei cattivi e Giulia. Ad essere sincera anche io non rimanevo indifferente di fronte alla muscolatura del divino Ken, ma la mia sensibilità mi spingeva a guardare oltre.  Da queste piccole caratteristiche  si intuisce la differenza di sensibilità tra uomini e donne. Sono sicura che anche bicipiti d’oro guardava oltre ma sicuramente sbagliava direzione e la sua sensibilità lo spingeva a guardare diritto le tette di Giulia; perché l’uomo è sensibile fino ai 6/7, poi si perde, si distrae, il neurone si annoia e si sente come la particella di sodio nell’acqua lete: solo. Quindi non c’è da meravigliarsi se dopo una settimana che hai partorito due gemelle, ti viene la febbre a 40 per una simpatica mastite, ti lamenti e dall’altra parte il mononeuronico sente il bisogno di misurarsi la temperatura ed esclamare “cavolo, 36,8! io così alta non l’ho mai avuta!”.
Non è colpa loro, non ci arrivano, non ce la fanno, poi sicuramente hanno miliardi di altre qualità, sono sicuramente ottimi amanti, cuochi, arredatori, ma la sensibilità proprio non sanno dove sta di casa. E per questa carenza non ho ancora trovato un’erba o un punto di pressione, ma non mi arrendo continuo a cercare e visto che ci sono, cerco anche quello del mutismo.
Annunci