badge2Quando un corriere ti ferma per strada e ti dice che c’è un pacco per te forse è il caso di farsi qualche domanda sulla quantità dei tuoi acquisti online…Ma forse era meglio se qualche domanda me la facevo anche in passato …. Ad esempio quando quasi venti anni fa quel bel ragazzo, mi ripeteva di stare tranquilla perché lui, aveva fatto un corso a scuola, ed era sicuro che così non potevo rimanere incinta… ecco anche lì forse avrei dovuto domandarmi quanto lui a quel corso fosse stato attento e soprattutto chi lo aveva tenuto il suddetto corso perché secondo me a vedere poi come è andata a finire o il ragazzo dai bicipiti fantastici si era addormentato, ma ci credo poco visto l’argomento, o era iper-eccitato e quindi si sa, che all’uomo se il sangue serve per far sta su il pene, non può ossigenare i neuroni, o, ipotesi più plausibile il corso si era tenuto nei bagni della scuola con dimostrazioni teorico pratiche mal interpretabili.
Tante storie iniziano proprio da lezioni non capite alcune sopravvivono altre finiscono in catastrofi … all’incirca dopo quasi un anno da quel episodio di fiducia mal riposto mi ritrovo in un ospedale a cercare di mettere al mondo una bambina che per similitudine e somiglianza verrà ricordata con il nome di Agonia, dopo circa otto anni ripeto l’errore ma questa volta lo miglioro e ne faccio due assieme, le tenere Pena e Panico.
Tornando all’argomento centrale cioè lo shopping online, invenzione paragonabile a quella del fuoco, per me è come una religione deve essere praticata con metodo e passione, la mia è una missione per salvaguardare e proteggere la categoria dei corrieri i moderni Hermes, senza ali ai piedi ma con quattro ruote e un furgone bello capiente.
Chissà, poi, se quel corriere ha letto nel mio sguardo tutto lo scompiglio che ha creato nella mia testa e, perchè no’, magari ha iniziato anche lui a farsi delle domande.

Annunci